Come migliorare al tavolo verde: 5 consigli per giocare a poker

Giocare a poker, o nel caso dei casino online, il casino poker, è una delle discipline più diffuse nel mondo del gioco d’azzardo. Ha una storia molto antica e varie evoluzioni che l’hanno portato ad essere un gioco molto ricercato, studiato, approfondito e, perché, mitizzato fino a farlo diventare il re dei giochi di carte. Tutti noi vorremmo giocare a poker meglio  e più efficacemente, ampliare le nostre strategie e magari imparare qualche tecnica che ci permetta di ottimizzare le risorse a nostra disposizione. Uno dei problemi è che spesso è molto complicato capire da che parte cominciare. Infatti, una delle domande che ci si pone più spesso è: è possibile migliorare a poker? La risposta è semplice: sì.

E come si può? Tutti almeno una volta abbiamo letto i consigli di Sklansky, imparato a memoria formule matematiche talmente complicate da riuscire a fare le previsioni più disparate, ma nonostante ciò non siamo ancora in grado di limare i nostri errori durante una partita di poker, ritrovandoci a fare mente locale sui nostri errori ogni volta in cui sbagliamo una mano. Chi conosce bene il nostro sa che noi di Migliori-Casino-Online, oltre ad aggiornarvi costantemente con le news riguardo ai casino online più interessanti con relativi bonus e recensirvi ogni nuovo gioco in uscita, abbiamo la missione di aiutarvi, istruirvi e trasmettervi la passione per i casino online con i relativi giochi. Quindi cercheremo di fornire qui qualche dritta per aiutarvi a giocare a poker con maggior probabilità di successo.

Oggi andremo quindi a scoprire dieci metodi, che sono per lo più consigli, che – una volta seduti a un tavolo di poker – potranno tornarvi utili per giocare a poker ottimizzando le vostre risorse e perdere meno mani possibili.

1 Non è obbligatorio giocare tutte le mani, ma è utile foldare

Cosa significa foldare? Il termine deriva dall’inglese da “to fold” (piegare, avvolgere, chiudere, incrociare) che nel gergo del poker “significaappunto abbandonare, lasciare la mano. L’italianissimo vedere (la puntata dell’avversario) è sostituito da callare (to call) e passare da ceccare (to check). 5 consigli per giocare a poker e vincere di più

Evitare il fold è probabilmente l’errore più comune dei giocatori con meno esperienza o di quelli che magari non hanno nemmeno la minima idea di come ci si comporta a un tavolo da poker. Chissà quante volte vi sarà capitato di dire o sentire “Sono venuto a giocare a poker, quindi voglio giocare” da qualcuno che si lamentava dei comportamenti troppo prudenti delle altre persone sedute al tavolo. Il problema è che spesso la voglia di giocare, rischiare tanto/troppo quando è palese che sarebbe meglio fare un passo indietro è quasi sempre direttamente proporzionale alla quantità di mani giocate secondo la semplicissima equivalenza “più giocate = più sconfitte”. Il nostro consiglio? Semplice: se restate in metà o più del totale delle mani giocate mettete in conto il fatto di poterne perdere la maggior parte. Regolatevi di conseguenza e non fatevi prendere dalla foga di puntare a tutti i costi.

2 Non esagerate con l’alcool

Parola d’ordine: lucidità! Non si può proprio negare il fatto che a prescindere dal luogo in cui si trovi a giocare, che sia un vero casino, la casa dell’amico o la propria stanza davanti al pc, la voglia di farsi qualche bicchiere accompagnata alle puntate è forte, anzi, spesso ci sta alla perfezione. Qualcosa da bere a fianco alle chips è sempre rinfrancante.

Prendete un solo bicchiere di qualunque cosa vogliate, tenetevelo lì vicino e utilizzate la bevanda per ampliare la vostra strategia. Sì, avete capito bene: un bicchiere è perfetto per quel momento in cui, per tagliare la tensione (vostra), prendere tempo e aumentare la suspence della mano, vi fermete quei trenta secondi paralizzando il tavolo mentre sorseggiate il vostro drink Il problema, però, arriva quando i bicchieri cominciano ad aumentare, perché la vostra testa inizierà a rilassarsi e a farvi prendere decisioni meno ponderate. Così le chips cominciano ad andare via ad una velocità decisamente sconsigliata, ben presto vi dimenticherete gli obiettivi prefissati prima di sedervi al tavolo, e così la vostra serata rischia di essere irrimediabilmente rovinata. Il poker si presta a qualche bevuta tra amici, nulla di male, ma non eccedete mai, in primis per la vostra salute – la cosa fondamentale – e poi per preservare la lucidità al tavolo. Se un paio di drink vi rilassano, tenete presente che potrebbero anche danneggiarvi convincendovi a giocare troppo loose, rendendovi incapaci di riflettere sul valore delle vostre mani e delle relative puntate. Lo stesso discorso vale anche parlando di bevande energetiche: troppi zuccheri potrebbero rischiare di farvi agitare e distrarre inutilmente, con il risultato opposto a quello che dovreste avere, ovvero di concentrazione delle vostre energie esclusivamente sul gioco.

Il poker è testa, lucidità e gestione. Se invece siete di tutt’altro umore e siete alla ricerca di divertimento senza impegno allora magari può essere più opportuno giocare nei casinò online gratis in cui un qualsiasi errore non vi costerà assolutamente nulla.

3 Bluffare senza logica non paga

Moltissimi giocatori alle prime esperienze pensano che quella di bluffare sia una parte fondamentale del poker. In realtà non è assolutamente così. Tutt’altro. Il problema è che molti non riescono a comprenderne i motivi, mentre altri pensano che parte integrante dell’imparare il gioco del poker sia quella di imparare per forza a bluffare. Leggete bene: il bluff non c’entra nulla con il poker. E’ una delle tante strategie adottabili, ma esula da regolamenti e ragionamenti strettamente legati al gioco.

Per bluffare con successo non esistono regole precise: non è vero che per giocare a poker si deve per forza imparare a bluffare, anche se ci sono dei giocatori che proveranno a convincervi del contrario, per il semplice motivo che non riescono mai a vincere. Non portarsi a casa alcuna mano può essere frustrante, per cui bluffando provano a fare il colpo da maestro, per convincere tutti di essere più intelligenti e preparati. Certo, il piacere di vincere senza la mano più forte è molto grande, ma fate attenzione ai rischi che correte e, prima di rischiare un bluff, assicuratevi che gli avversari seduti al tavolo appartengano alla categoria di cui sopra. Insomma, quando notate che qualcuno continua ad andare allo showdown a ripetizione, drizzate le antenne e capite che non è certo continuando a rilanciare all’infinito che lo convincerete a lasciarvi la vittoria della mano. Lasciate perdere e andate avanti, minimizzando le eventuali perdite. Più chips restano a voi, più possibilità avrete di vincere di seguito.

Bluffare è un’arte, e come tale va imparata usando logica e capendo quali sono i momenti in cui provarci rispetto a quelli dove è meglio battere in ritirata. Molti siti internet offrono scuole di poker davvero utili. Vi invitiamo ad esempio a visitare le pagine poker di Snai Casino, nelle quali troverete tantissime informazioni utili per costruire le basi del vostro gioco.

4 Non obbligarti a restare coinvolto in una mano se non sei convinto

Un’altra leggerezza abbastanza comune commessa dai novizi del poker è quella di pensare che, una volta messo tanto denaro sul piatto, sia obbligatorio andare avanti senza curarsi dell’epilogo della giocata. Può succedere a tutti di gestire male una mano, ma questo non deve farvi uscire dagli standard di strategia. Andate avanti solo se siete convinti di poter vincere, altrimenti battete in ritirata minimizzando le perdite. Se davvero sapete come si gioca a poker difficilmente commetterete questo errore. Infatti se non ci sono possibilità che la vostra mano migliori, non sarà certo buttandoci ancora più denaro che riuscirete a vincerla. Quello che avete buttato sul tavolo ormai è denaro speso, che non vi rientra più, per cui non insistete a giocare, ricordando che il denaro perso è recuperabile nelle mani successive. Nessuna fretta, dunque: non giocate se non avete una buona mano e, ricollegandoci al primo consiglio di questo articolo, utilizzate la cara, vecchia e sempre utile arte del fold.

5 Non chiamate in continuazione se non siete sicuri

Questo punto è una sorta di integrazione al ragionamento precedente. Moltissimi giocatori, soprattutto quelli alle prime armi, continuano a puntare per inerzia, perchè ormai sono dentro a una mano, senza accettare il fatto che la mano stessa non gli sta dando alcuna possibilità di vincita né che verrano sicuramente battuti al momento della resa. Quanti giocatori continuano a chiamare raise finali solo per vedere in prima persona di avere perso? Questa strategia è un semplice suicidio, perché oltre a farvi sprecare risorse economiche e mentali, non vi porta indietro nulla. Una sconfitta è una sconfitta: accettatela!

Vedere le carte altrui può essere, al limite, una buona cosa per capire il vostro avversario. Da ciò che ha in mano può diventare leggibile il suo stile, ma questo non può essere fatto a discapito dei vostri soldi. Piuttosto, costruitevi coi una strategia forte e indipendente. La vostra cassa vi ringrazierà.

Migliori Casino Online è un sito al quale lavora un team di esperti del settore, tutti al vostro servizio per offrirvi un’esperienza di gioco più sicura e affidabile possibile. Sul portale troverete recensioni, news, imbeccate sui migliori bonus e casino online, ma anche alcune istruzione per l’uso dei giochi che spesso recensiamo.

In questo caso vi abbiamo dato cinque consigli base per giocare a poker, in qualunque posto e/o momento voi lo facciate. Il gioco consapevole è un passatempo rilassante e appassionante: noi vi consigliamo di giocare solo sui casino online che trovate sul nostro sito, in quanto sono tutti siti che hanno ottenuto la licenza AAMS e quindi sono da considerarsi sicuri al 100%.

Per restare sempre aggiornati seguite Migliori-Casino-Online.info, il miglior sito italiano del settore!

 

L'autore di questo pezzo:

Diego Trevisani

Ho iniziato a giocare sporadicamente non appena ho avuto l’età legale per farlo, ma il mondo del gioco e dei casinò di Las Vegas aveva attirato la mia curiosità fin da giovanissimo. In particolare, mi interessavano poker e blackjack, passioni che mi accompagnano tuttora. Negli anni ho anche imparato ad apprezzare il coloratissimo mondo delle slot machine. Con l’avvento dai casinò legali in Italia ho deciso di fare del gioco il mio lavoro scrivendo per diversi siti che trattavano di questo tema. Migliori-casino-online è la mia più recente creazione e quella a cui dedico tutte le mie energie

Accedi ad offerte segrete nei migliori casinò mondiali

Accedi ad offerte segrete nei migliori casinò mondiali

Leggi a nostra politica su cookie e privacy

Accedi ad offerte segrete nei migliori casinò mondiali

Accedi ad offerte segrete nei migliori casinò mondiali

Leggi a nostra politica su cookie e privacy